Renzo Zavanella

(Mantova, 1900 – Milano, 1988)

Progettista e intellettuale che ha profondamente influenzato la cultura del progetto nel secondo dopoguerra, Renzo Zavanella si distingue per un approccio creativo inusuale. Intuisce le potenzialità di un design, caratterizzato dalla sincerità della costruzione e dall’espressività di nuovi materiali, applicato non soltanto agli interni residenziali. Nobilita così i mezzi di trasporto facendo sua questa dialettica tra il design residenziale e quello delle “case mobili”.